Chiusura Studio 30 aprile 2018

Con la presente La informiamo che lo Studio Tomaino in occasione della festività del 1 maggio rimarrà chiuso il giorno 30/04/2018.

Qualora si verificassero urgenze, invitiamo a contattarci telefonicamente ai seguenti recapiti:

  • Davide Tomaino: 3474423973;
  • Roberto Tomaino: 3406058936.

Studio Tomaino

Da oltre 40 anni, con serietà e competenza, operiamo al fianco delle Aziende e ci occupiamo di tutte le tematiche inerenti la Consulenza del Lavoro, l’amministrazione e la gestione del personale offrendo ai nostri Clienti servizi di alta qualità professionale nel campo del diritto del lavoro, del diritto sindacale e della legislazione sociale e previdenziale.

 

La consolidata esperienza e le competenze maturate nei vari settori della consulenza, ci consentono di gestire efficacemente tutte le problematiche della professione.

 

I Tirocini Formativi con lo Studio Tomaino

I tirocini formativi offrono alle Aziende la possibilità di formare un giovane e valutarne le capacità per un futuro inserimento in organico agevolando le scelte professionali dei giovani disoccupati o in cerca di una prima occupazione attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro, senza che da ciò ne derivi l’instaurazione di alcun rapporto di lavoro.

Il controllo della casella PEC (Posta Elettronica Certificata)

La presente per ricordarVi di controllare periodicamente la Vostra casella PEC poiché l’Agenzia delle Entrate, l'Inps, l'Inail e l’Ente di riscossione Equitalia, a fronte dei numerosi nuovi adempimenti, effettuano tutte le comunicazioni compresi gli Avvisi di Irregolarità e cartelle di pagamento con le relative sanzioni (ad esempio per Iva, contributi previdenziali od imposte non versate) prevalentemente tramite la suddetta modalità e non più esclusivamente in cartaceo tramite posta raccomandata.

Pertanto, Vi ricordiamo di porre grande attenzione alla ricezione degli Avvisi di Irregolarità o altre comunicazioni inerenti tali Enti e di avvisare tempestivamente lo Studio al fine di un'analisi di tale documentazione.

Potrebbe interessarti anche..

Telecamere in Azienda e Gps: necessaria l'autorizzazione

L'Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la circolare 19 febbraio 2018, n. 5, alla luce delle recenti modifiche legislative fornisce indicazioni riguardo l'installazione e l'utilizzazione di impianti audiovisivi e di altri strumenti di controllo da parte del datore di lavoro.

L'art. 23 del D.Lgs. n. 151/2015 ha infatti modificato l'art. 4 della legge n. 300/1970 adeguando l'impianto normativo e le procedure preesistenti alle innovazioni tecnologiche nel frattempo intervenute; lo scopo della norma rimane quello di contemperare, da un lato, l'esigenza afferente all'organizzazione del lavoro e della produzione propria del datore di lavoro e, dall'altro, tutelare la dignità e la riservatezza dei lavoratori.

Riduzione tasso Inail entro il 28 febbraio - Modello OT24

Entro il 28 febbraio è possibile richiedere la riduzione del tasso medio di tariffa Inail per le Aziende, attive da almeno un biennio, che nell’anno solare precedente abbiano effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro (Modello OT24).

La riduzione è concessa solo dopo l'accertamento dei requisiti di regolarità contributiva del datore di lavoro richiedente e determina un risparmio sul premio dovuto all'Inail in relazione al numero dei "lavoratori-anno" del periodo, come segue:

Nuovi servizi dell'E.BI.PRO per gli studi professionali

L’ente bilaterale degli studi professionali, E.BI.PRO., ha incrementato i servizi offerti ed ha previsto diverse iniziative che vi elenchiamo brevemente:

- Erogazione di un contributo massimo di 500 euro al datore di lavoro che confermi in servizio coloro che sono già alle dipendenze dello studio con contratto di apprendistato;

- Erogazione di un contributo massimo di 800 euro al datore di lavoro che confermi in servizio coloro che sono già alle dipendenze dello studio con contratto di reimpiego;

Le novità della Legge di Stabilità 2018

È stata pubblicata in data 29 dicembre 2017 la “Legge di Bilancio 2018” contenente una serie di misure di rilevante interesse per i datori di lavoro ed i lavoratori. La Legge è in vigore dal 1° gennaio 2018.

Tra le novità in materia di lavoro si segnalano le seguenti:

Nuova modalità per comunicare i dati per l'assunzione

Per agevolare la comunicazione dei dati allo Studio per l'assunzione di nuovo personale dipendente, è stata predisposta una nuova procedura semplificata compilabile online.

Sarà così possibile inserire tutti i dati richiesti secondo una procedura guidata, con possibilità inoltre di allegare la documentazione richiesta; al termine della procedura si riceverà un'email di riepilogo dei dati inseriti.

In vigore in nuovi "voucher" ecco come funzionano

Entrati in vigore dal 10 luglio i nuovi “voucher” che ora si dividono in due categorie: il "Contratto di prestazione occasionale" per le Imprese ed il "Libretto Famiglia"per i privati.

Le prestazioni di lavoro occasionale sono attivabili mediante una piattaforma informatica gestita dall’INPS, alla quale devono registrarsi sia gli utilizzatori che i prestatori di lavoro e per il tramite della quale vengono svolti gli adempimenti necessari alla corretta gestione delle prestazioni.

Dimissioni telematiche ora presso lo Studio Tomaino

Con il decreto correttivo al Jobs Act ora anche lo Studio Tomaino è abilitato all'invio telematico delle dimissioni volontarie e delle risoluzioni consensuali del rapporto di lavoro.

Si tratta di un importante riconoscimento della terzietà della categoria del Consulente del Lavoro, che viene inclusa fra i soggetti in grado di affiancare il lavoratore, orientandolo e consigliandolo nelle scelte importanti della sua vita professionale confermando il ruolo di soggetti garanti della corretta ed etica gestione dei rapporti di lavoro.

Fondo San.Arti.: riapertura campagna iscrizione volontari 2017/2018

Si comunica che il Cda del Fondo ha deciso l'apertura di una seconda finestra d'iscrizione della campagna volontari 2017/2018 con periodo dal 01 gennaio 2018 al 31 maggio 2018.

Possono iscriversi volontariamente al Fondo San.Arti. i familiari dei lavoratori dipendenti, dei titolari d’imprese artigiane, dei soci/collaboratori dell’imprenditore artigiano e dei loro familiari.

Per maggiori dettagli la invitiamo a prendere visione del documento illustrativo cliccando qui

TFR in busta paga: il modulo per la richiesta

Dal mese di aprile 2015, i lavoratori appartenenti al settore privato potranno chiedere l’anticipo mensile in busta paga del proprio Tfr (tecnicamente detto Qu.I.R. “Quota maturanda del Trattamento di fine rapporto come parte integrativa della Retribuzione”).



Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso,
lavorare insieme è un successo. (Henry Ford)

Contatti

  • Rivarolo Canavese (TO)
    viale F. Berone, 12 -10086
  • Tel. 0124 640140
  • Fax 0124 640143

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più